Istruzioni per l’uso

  • camice-ospedale_280x0

Preparazione all’intervento chirurgico

1 settimana prima
Interrompere l’assunzione dei seguenti farmaci ed integratori Aspirina e medicinali contenenti acido acetilsalicilico Anticoagulanti quali Plavix ,Cumadin, Sintrom. Integratori contenenti aglio Medicinali anti infiammatori (FANS) , come Brufen , Voltaren , ecc.

Dettagli…

Informazioni perioperatorie

Dopo la prenotazione riceverà una telefonata da parte dell’Accettazione della Clinica Salvator Mundi che le confermerà le modalità del ricovero. Il giorno programmato dell’intervento si dovrà recare presso la clinica Salvator Mundi, sita in via delle Mura Gianicolensi. Dovrà essere a digiuno assoluto (anche liquidi) dalla mezzanotte precedente.

Dettagli…

Consigli dietetici per il postoperatorio

Consumate gli alimenti distribuiti in 5-6 pasti quotidiani di volume ridotto.
– Gli alimenti devono subire cotture semplici : vapore , bollitura , ai ferri.
– Al termine dei 30 gg necessari per un ripristino delle normale fisiologia dige-stiva è preferibile che reintroduciate gli alimenti più complessi uno alla volta, per saggiarne la digeribilità.

Dettagli…

Strumenti per la chirurgia laparoscopica

Per eseguire un intervento chirurgico laparoscopico è necessario disporre di una serie di strumenti ad altissimo contenuto tecnologico. Cominciando dalla visione, in quanto il campo operatorio viene osservato dal chirurgo per mezzo di un sistema video. Questo è costituito da una telecamera HD o SHD (4K) che è posta all’estremo di un tubo lungo e sottile e che viene introdotta all’interno dell’organismo. L’immagine viene proiettata in un monitor HD o SHD (4K) , di grande dimensioni (oltre i 30 pollici) , che in alcuni casi permette la visione in 3D.

Dettagli…

Cos’è la Chirurgia Laporoscopica?

In cosa consiste un intervento laparoscopico?
La chirurgia laparoscopica è una metodica che permette di eseguire interventi chirurgici senza ricorrere a lunghe ferite della parete addominale. L’accesso all’addome avviene attraverso piccole incisioni , dai 3 ai 10 mm di lunghezza, attraverso le quali si introducono delle cannule al cui interno passano sia gli strumenti che la telecamera ad altissima definizione. Questa , a sua volta, proietta l’immagine in un monitor di 32” di diametro o più, anch’esso HD.

Dettagli…